Cos’è ScientificLeadership.Net


Nel XXI secolo nessun metodo indirizzato a una disciplina soggetta a studi scientifici può essere definito “serio” se non supportato, in qualche modo, proprio dalla scienza.

 Il mondo della leadership, fino a non molto tempo fa, si caratterizzava per le teorie tratte esclusivamente dall’esperienza dei grandi leader del passato. Con lo sviluppo, a partire dalla seconda metà del XX secolo, delle scienze umane, le teorie sulla leadership hanno compiuto notevoli passi in avanti verso l’affidabilità. Ma è soltanto con il nuovo secolo che anche le così dette “scienze dure”, quali la chimica e la biologia, hanno iniziato a occuparsi di leadership. Questo soprattutto grazie all’incredibile sviluppo delle neuroscienze che stanno portando, ogni giorno sempre di più, a conoscere il funzionamento del nostro cervello e a capire come questo interagisca con il corpo. Non solo. Le neuroscienze iniziano a fare luce anche su come un individuo riesca a influenzare il pensiero e il comportamento degli altri. Certo, ci vorranno ancora parecchi decenni prima che tutto possa essere effettivamente chiaro. Questo anche perché una nuova disciplina fondamentale per ulteriori sviluppi delle neuroscienze, l’epigenetica, sta sì fiorendo rapidamente ma è anch’essa ancora agli albori. Nonostante ciò, già oggi sono stati compresi “meccanismi” molto importanti per il benessere e per il miglioramento delle prestazioni dell’essere umano in generale e della leadership in particolare. Alla luce di ciò, ScientificLeadership.net si prefigge di dare priorità alle tecniche e ai metodi per lo sviluppo della leadership che si basino, innanzitutto, sulle scoperte compiute dalle neuroscienze.

Naturalmente, come accennato in precedenza, oggi (e, probabilmente, ancora per molto tempo) soltanto una parte dei nostri comportamenti e modi di pensare possono essere spiegati attraverso le neuroscienze. Di conseguenza, continueranno a essere considerati estremamente importanti, sia per ScientificLeadership.net che per lo sviluppo della leadership in generale, non soltanto le ricerche compiute dalle scienze umane ma anche le esperienze fatte dai leader sul campo.

ScientificLeadership.net è stato dunque studiato affinché:

1. Nessun contributo utile derivante dalle più diverse discipline che si occupano di leadership venga trascurato.

2. Ogni contributo di ognuna di queste discipline sia, nel limite del possibile, armonizzato con i contributi di tutte le altre.

3. Tutto il contenuto risulti facilmente comprensibile e utilizzabile da qualsiasi leader di qualunque livello e settore.

La struttura di ScientificLeadership.net

L’intero sito è stato concepito affinché il suo utilizzo risulti estremante semplice e intuibile. Allo stesso tempo ci siamo preoccupati di donargli un’estetica gradevole e moderna perché, ne siamo convinti, quando si consulta con piacere qualcosa il suo contenuto rimane più facilmente impresso nella mente.

Nella home i vari argomenti sono “rappresentati” da colori specifici scelti con una precisa logica. Anche il posizionamento degli argomenti intorno alla parola “LEADERSHIP” non è casuale. Non spiegheremo qui i “perché” di queste e di altre scelte giacché siamo certi che il visitatore proverà un piacevole divertimento nello scoprire da sé alcuni dettagli e “passaggi segreti”.

Una cosa, però, ci teniamo a farvela notare: nel sito non esiste nessun “menù”. Questo perché crediamo che questa tipologia di sito debba essere un tutt’uno con il metodo. Il visitatore si deve sentire fluire al suo interno in modo naturale. Insomma, qualcosa di più simile a quando si ascolta una sinfonia che alla consultazione di un catalogo. È una nuova concezione del sito web che speriamo venga apprezzata.

In conclusione

Il motto di ScientificLeadership.net è “Constant Evolution, Constant Improvement”, cioè, tradotto in italiano, “Evoluzione Costante, Miglioramento Costante”. In questa frase è racchiusa tutta la filosofia del sito. Soltanto restando costantemente a passo con l’evoluzione, infatti, riusciremo non solo a ottenere ciò che cerchiamo nel mondo, ma anche a trovare quel benessere interiore che tutti desideriamo. E questo, per i leader, significa non soltanto saper gestire gli altri al fine di raggiungere grandi obiettivi, significa anche imparare a gestire sé stessi.

Vai al sito: http://www.scientificleadership.net/

Consiglia l'articolo